Conferenza Bullismo: confido in te!

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Data - 13/03/2018
20:30 - 22:30

Luogo
Ludoteca e Spazio Famiglie e Bambini


Progetto 92, all’interno dell’iniziativa Family School, idee per la famiglia 2017/18 del Comune di Rovereto, propone nella ludoteca di via Canestrini, 1 a Rovereto l’incontro formativo “BULLISMO: CONFIDO IN TE! Il ruolo dell’adulto: ascoltare, comprendere, agire” martedì 13 marzo alle ore 20.30.

Il fenomeno del bullismo ha avuto molta risonanza nelle cronache degli ultimi anni, anche per l’abbassamento della fascia di età di chi ne è coinvolto.
Spesso se ne conoscono la definizione, le caratteristiche le conseguenze possibili.
Più difficile è capire che cosa è possibile fare sia quando ne siamo direttamente coinvolti come “adulti educanti” sia quando vorremmo prevenire che piccoli segnali degenerino.
Ricerche dimostrano che il modo più efficace per combattere il fenomeno è prevenirlo e proprio in quest’ottica cercheremo di individuare quali strumenti sono possibili per l’adulto che si trova nel difficile ruolo di aiutare i ragazzi a crescere liberi riconoscendo parallelamente il loro posto nel mondo come “cittadini attivi” e responsabili.
Familylocandina BULLISMO 13 marzo
Info: Ufficio promozione sociale Rovereto – via Pasqui, 10
tel. 0464452221 happyfamily@comune.rovereto.tn.it

L’iniziativa Family School, idee per la famiglia… e non solo si articola in corsi, conferenze, cicli di incontri che affrontano vari aspetti del vivere come famiglia, come single, con e senza figli, toccando anche aspetti più pratici della gestione familiare. Le proposte sono distinte in tre aree di intervento: PER RIFLETTERE, PER LA SALUTE e VITA IN CASA, che cercano appunto di rispondere alle esigenze di famiglie…e non solo!
All’interno di questa iniziativa Progetto 92 cura la realizzazione della serata informativa aperta alla cittadinanza, denominata “Bullismo: confido in te! Il ruolo dell’adulto: ascoltare, comprendere, agire”.
Il fenomeno del bullismo ha avuto molta risonanza nelle cronache degli ultimi anni, anche per l’abbassamento della fascia di età di chi ne è coinvolto.
Spesso se ne conoscono la definizione, le caratteristiche le conseguenze possibili; più difficile è capire che cosa è possibile fare sia quando ne siamo direttamente coinvolti come “adulti educanti” sia quando vorremmo prevenire che piccoli segnali degenerino.
Ricerche dimostrano che il modo più efficace per combattere il fenomeno è prevenirlo e proprio in quest’ottica è stata proposta la serata in oggetto nella quale grazie all’intervento della psicologa/educatrice Antonella Brugnara e dell’appuntato Marco Santoni si cercheranno di individuare quali strumenti sono possibili per l’adulto che si trova nel difficile ruolo di aiutare i ragazzi a crescere liberi riconoscendo parallelamente il loro posto nel mondo come “cittadini attivi” e responsabili.

segreteria@progetto92.net | Tel. 0461 1732120 | Fax 0461 1732139 | Via Solteri, 76 - 38121 Trento | P.I. 01378460222 - Iscr. C.C.I.A.A. 133593 - Reg.soc. 15944
Progettato e sviluppato: Alta Formazione Professionale - Grafica Multicanale